Libri per il tema Reinventa te stesso

Reinventarsi significa crescere. Crescere oltre e al di sopra delle ferite e dei brutti ricordi del passato, in modo che gli altri possano cominciare da zero nei nostri confronti. Reinventarsi significa cancellare le opinioni sulle persone che fanno parte del nostro passato: non è il ricordo che fa male, è il pensare che il ricordo riguardi qualcosa di «male».

Chiediti: «Se il mondo fosse un palcoscenico e recitassi una parte, vorrei davvero essere così?» Poi inventa la persona che vuoi essere veramente. Fai le cose che quella persona farebbe, solo per puro divertimento. La reinvenzione riguarda le scelte. Tu puoi scegliere chi essere in qualsiasi circostanza. Esercitati a farlo.

Come uscire dalle diverse “trappole” in cui vi potete trovare rinchiusi? La vitalità di uomini e donne apparentemente normali può essere bloccata all’interno di modi di pensare, di sentire, di agire e di relazionarsi con se stessi e gli altri che si sono formati in momenti cruciali dello sviluppo, si sono rinforzati nel corso del tempo fino a consolidarsi tanto da divenire vere e proprie trappole. L’obiettivo del libro è di raggiungere il “cuore di tenebra” della sofferenza di una persona (costituita invariabilmente dall’incessante riproduzione di schemi ripetitivi, insoddisfacenti o dolorosi) perché possa infine ritrovare la possibilità di inventare nuovamente la vita.